Realtà aumentata per l'arredamento

La realtà aumentata, concetto che si diffonde a partire dagli anni Ottanta, è una particolare estensione della realtà virtuale. Grazie a dispositivi mobili e a sensori, la percezione dell'utilizzatore viene "aumentata" da informazione supplementari all'ambiente reale. I campi e le applicazioni dell'Augmented Reality (AR) sono pressochè infinite: il turismo, l'educazione e l'apprendimento, la comunicazione, i complementi d'arredo. Oggi la realtà aumentata costituisce una delle rivoluzioni più interessanti, un supporto descrittivo innovativo fondamentale. 

 

 

Come possiamo associare la tecnologia alle attività di ogni giorno? Pensiamo ad esempio allo shopping: comprare dvd e libri online è un'operazione semplice; la difficoltà aumenta se prendiamo in considerazione oggetti molto più grandi, che vorremmo provare. Pensiamo all'arredamento: prima di acquistare una soluzione d'arredo vorremmo essere in grado di visualizzarla direttamente nel luogo in cui l'abbiamo immaginata.

La Realtà Aumentatà è un ottimo strumento per l'arredamento. Affiancandosi ai cataloghi e ai video di presentazione per smartphones e tablet, l'AR costituisce un nuovo modo di comunicare. Si tratta di un progetto innovativo in cui, grazie alla realtà aumentata e all'interattività dell'intelligenza artificiale, possiamo visualizzare oggetti d'arredo nella realtà. L'intelligenza artificiale associa ad un marker, posizionato sul pavimento, su un muro, sopra un mobile, una figura che il consumatore può vedere nel luogo prescelto. Il complemento d'arredo cosi visualizzato può essere modificato nella posizione, nel modello e nel colore, per ottenere quello che meglio si adatta all'ambiente circostante.

 Le applicazioni di realtà aumentata sono utili:

  • per il consumatore, che è in grado di scegliere una soluzione d'arredo, visualizzarla nell'ambiente prescelto, prima di effettuare la decisione d'acquisto, senza doversi recare al punto vendita;
  • per i produttori/venditori che possono cosi presentare, tramite applicazioni per smartphones, ai clienti i prodotti in modo virtuale, oltre a cataloghi e video interattivi;
  • per arredatori d'interni, i quali possono sviluppare progetti e mostrarli direttamente nell'ambiente ai clienti.